ComeDiari#1 In Disordine

Io provo a mettermici dentro, ma mi cascano da tutti i lati. Le tue paure mi stanno grandi. Le mie, invece, ti starebbero così piccole, nemmeno le vedi e per non dovermele poi rappezzare non te le ho mai fatte notare.
Mentre mi insegnavi a dare nomi alle nuvole non mi hai mai una volta detto come si fa a proteggersi dalla pioggia. Adesso so chiamare i tramonti con i loro colori e per le lacrime occorre che ne inventi di nuovi. Abbiamo dipinto il mondo e rincorso ogni curiosità, ti ho dimostrato di saperle afferrare pure. Tu ti sei fermato, non a caso esiste un’età in cui si diventa luce attorno la quale son loro a raccogliersi per guidare, magari lì dove neanche la mente sa come andare. Io invece corro ancora, inseguo ogni direzione e poi oltre, ad ogni bivio, salita, mentre quasi non mi osservi più, come se questo davvero avesse il potere di fermare il tempo.
La sua linea, come me, non si arresta. Ci divide. In qualche punto si dirama creando grovigli così fitti che solo un bravo equilibrista saprebbe seguirli, mentre tutti gli altri cascano qua e là provandoci e chiedendosi com’è che si diventa adulti migliori. Non è più giusto comprendere del ribellarsi e se un modo c’è per arginare l’egoismo, sono certa si tratti solo del cercar di non fare del male a nessuno.
Smetterei di metterti in disordine le paure se mi lasciassi raccontare cosa mi sono inventata, per colorare anche te.

c908dac23382462a7f55e782205bd79f_h

Annunci

17 pensieri su “ComeDiari#1 In Disordine

  1. Questo post è bellissimo. Il diario é uno specchio che riflette i pensieri e non l’immagine, per questo difficile fare modifiche a quello che siamo. Hai messo dentro parole giuste e sincere.
    😊

    Mi piace

  2. “Non è più giusto comprendere del ribellarsi e se un modo c’è per arginare l’egoismo, sono certa si tratti solo del cercar di non fare del male a nessuno.
    Smetterei di metterti in disordine le paure se mi lasciassi raccontare cosa mi sono inventata, per colorare anche te”
    Mioddio, tutto ciò è stupendamente assurdo …

    Mi piace

      • Chi sono io per dirlo? 🙂
        Ognuno è libero di trarre dalle parole la linfa vitale che le compone se vuole … Ognuno ha il diritto ed il dovere di interpretare anche le virgole, anche loro, seppur snobbate, danno un senso ala poesia e quindi alla nostra essenza …
        Per me tutto questo è indispensabile, e le tue parole sono diventate una sorta di tatuaggio nella mia mente …
        Grazie del benvenuto 🙂

        Mi piace

  3. aggiungo un piccolo e delicato sottofondo musicale che in questo stesso periodo di due anni fa ho consumato e che mi ha accompagnato per tutto quell’anno ricordandomi del senso delle parole di questo testo, del messaggio che lanciano, e che nei momenti di smarrimento non mi ha tanto ricordato chi sono ma chi volevo diventare, quali erano i punti per cui non sarei da quel momento in poi mai sceso a compromessi per niente e per nessuno, perchè compromessi non sarebbero stati ma solamente rese al mondo che ci allontana dal cuore e dallo spirito:

    ” Devo finir di colorare il mondo che vorrei abitare
    Un giorno, che piove, disegnerò sale
    Con l’acqua del cielo mi farò il mare
    Nascerà la sabbia per farci un altare
    dove solo gli amici ci verranno a sposare.
    Luna piena di gomma e falò
    Con la faccia da mostro ti abbraccerò
    Poi disegnerò una casa che sia grande da abitare
    … che da davanti viene male.
    Fermo il tempo
    e il disegno dirà… “

    Mi piace

  4. L’ho ascoltata, non la conoscevo (non conosco granché il gruppo), mi è piaciuta… ci sta con il tenere a mente chi si vuole diventare e non dove si finisce per essere trascinati. Possiamo essere quella persona, anche qualche volta accettando quel che non si può cambiare ma dandogli un senso, comunque…

    Mi piace

  5. Mentre leggevo mi sono immaginato una strada contorta che si innalza al cielo stile montagne russe, fa dei vortici, dei rettilinei, delle capriole, delle girandole e poi avanza ancora!
    A mio avviso il post è contorto, ma probabilmente è fatto a posta, ma al tempo stesso è bellissimo, impregnato di significato.

    Mi piace

E Secondo Te . . . ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...