Legge Sui Cookies: Chiarimenti Quasi Definitivi

Grazie a ricerche varie e ai vostri contributi, spunti e altri raccolti da persone che ne sanno più di me penso, come altri blogger, che si è arrivati ad un punto fermo della questione riguardante la legge sui cookies: il forum di supporto di WordPress ha contattato il proprio team di legali e ha fornito questa risposta in merito al problema cosa facciamo noi di wordpress.com per adeguarci alla normativa europea.

Riporto in originale:

We’re aware of the recent EU privacy directive and the related UK Cookie Law. As of now, the relevant authorities haven’t issued concrete guidance on the actions that are necessary to comply with the law. We’ll be watching as the situation develops and may make changes to our services in the future, if required.

For now – since sites hosted at WordPress.com do make use of cookies, you may like to flag this fact for visitors to your site. One way to do this is to add a text widget to your side bar and include a link to our privacy policy (which contains information on the cookies that we use). You might also inform your visitors that they can refuse all cookies by changing the settings of their browsers.

Our Privacy Policy can be found here:

Privacy Policy

Instructions for adding a text widget to your site can be found here:

http://en.support.wordpress.com/widgets/text-widget/

In pratica da WordPress fanno sapere che per ora devono ancora lavorarci su riguardo i provvedimenti da prendere per mettersi in regola con la normativa e che per adesso tutti quelli che utilizzano wordpress.com possono semplicemente aggiungere a lato un widget con un testo che informi i visitatori dell’utilizzo di cookies all’interno del sito. Il testo dovrà includere un link alla privacy policy di WordPress che contiene informazioni sui cookies che vengono utilizzati e l’avviso che in ogni momento i visitatori possono bloccare i cookies cambiando semplicemente le impostazioni nel proprio browser.

Un esempio di testo che ho trovato è questo (tradotto dall’inglese):

Si avvisano i visitatori che questo sito utilizza dei cookies per fornire servizi ed effettuare analisi statistiche anonime. E’ possibile trovare maggiori informazioni all’indirizzo della Privacy Policy di Automattic: http://automattic.com/privacy/
Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser.

In pratica, da quel che ho capito, noi semplicemente usufruiamo di un servizio offerto dalla piattaforma WordPress. E’ la società che gestisce la piattaforma WordPress, cioè Automattic che ha la responsabilità di mettersi in regola con questa normativa sulla privacy.

Più di così … E’ inutile sbatterci oltre la testa!

Sinceramente visti tali chiarimenti credo proprio che non mi muoverò da qui e che aspetterò altre news in merito, dal momento che appunto ci stanno ancora lavorando.

Teniamoci informati comunque, chiunque abbia novità, così come farò anch’io, non esiti a diffonderle 🙂

Annunci

87 pensieri su “Legge Sui Cookies: Chiarimenti Quasi Definitivi

  1. Sei un tesoro 🙂
    A questo punto attendo anche io chiarimenti definitivi ma mi sento molto più tranquilla…
    Aspetto fino all’ultimo poi farò una pagina prendendo spunto dal modello che hai messo, sempre se sarà davvero necessario!
    Grazie mille ,
    un abbraccio,
    Barbara

    Liked by 1 persona

    • Ci tenevo a capirci qualcosa perché queste faccende mi innervosiscono, specie se si tratta poi di dover prendere soluzioni drastiche! A parte la pagina, basta che aggiungi quel tipo di testo in un widget, se ti serve sapere come si fa, ti spiego brevemente…
      Un abbraccio a te!

      Liked by 2 people

      • Vai nella bacheca del tuo blog e nel menu a sinistra vai con il mouse su “Aspetto” e poi clicca su “Widget”. Ti appariranno sulla sinistra tutti i widget disponibili e sulla destra uno spazio dove inserirli trascinandoli con il mouse. Cerca tra quelli il widget “Testo” e trascinalo a destra in quello spazio. Vedrai che potrai scriverci dentro, copiaci all’interno questo testo (quello che ho messo io, ci ho inserito un codice per far apparire direttamente il link alla pagina, oppure un altro):
        Si avvisano i visitatori che questo sito utilizza dei cookies per fornire servizi ed effettuare analisi statistiche anonime. E’ possibile trovare maggiori informazioni all’indirizzo della Privacy Policy di Automattic: Privacy Policy di Automattic
        Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser.
        Poi clicca su salva e apparirà nel tuo blog

        Liked by 1 persona

      • sei davvero un tesoro !!!!
        Conserverò tutte le istruzioni che mi hai dato(preziose) e se davvero dovremo aggiungere questo widget lo farò 😉
        Attendo ancora qualche giorno , vediamo che succede, cmq mi sembra che la situazione si sia chiarita rispetto all’allarmismo dei primi giorni…
        Un grande bacio !
        Barbara

        Liked by 1 persona

      • Sisi, decisamente sono stati fatti passi avanti 🙂 Almeno adesso sappiamo che non possono rifarsi su di noi, salvo comunque vedere che provvedimenti verranno adottati da wordpress..
        Buona giornata Barbara :*

        Liked by 1 persona

  2. L’ha ribloggato su Racconti dal passatoe ha commentato:

    Ciao a tutti!
    Ribloggo questo articolo per aiutare le persone a mettersi in regola . Dovete tutti mettere un widget di testo nel vostro blog con scritto quanto riportato in questo post.

    Se non siete capaci di mettere il link nel widget di testo potete copiare direttamente da qui, ho già inerito nel testo la stringa corretta.
    Si avvisano i visitatori che questo sito utilizza dei cookies per fornire servizi ed effettuare analisi statistiche anonime. E’ possibile trovare maggiori informazioni all’indirizzo della Privacy Policy di Automattic: PRIVACY POLICY on WordPress.com
    Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser.

    Liked by 1 persona

    • Se si tratta di cookies tecnici si possono avere problemi di navigazione e visualizzazione. Se proprio non si vuole che i propri dati vengano usati neanche per statistiche anonime allora si può far in modo che il proprio browser li blocchi, però spesso questo significa non poter navigare nel sito. Per questo motivo questa legge è un po’ una presa in giro: o accetti i cookies o non navighi.

      Liked by 1 persona

      • Mah, ti ringrazio per la risposta bloom. Non sono pratico di queste cose ma mi pare una cosa stupida. Perche prima non si poneva questo problema di statistiche anonime, di informazioni prelevate dai nostri blog. Ma se sono pubblici, per forza di cose uno acconsente a diffondere notizie del proprio blog. So che il ragionamento da fare è diverso, ma io la vedo cosi. Che agonia

        Liked by 1 persona

      • Figurati ti capisco e sembra anche a me una cosa stupida perché alla fine si tratta semplicemente di costringere noi utenti a sapere che stiamo mettendo in giro info su di noi e tutto questo serve alla fine per far si che a nessuno venga in mente di denunciare per violazione della privacy se gli compare la pubblicità di quel prodotto dappertutto soltanto perché una volta ha fatto una ricerca al riguardo.

        Liked by 1 persona

  3. Per quel che mi riguarda, avendo già da un po’ di tempo in mente di comprare un dominio mio, ho preferito trasferirmi… E’ per questo che ci tengo ad informarti che il mio sito LE PAROLE SEGRETE DEI LIBRI ha cambiato indirizzo e piattaforma, potrai trovarlo qui:

    http://leparolesegretedeilibri.com/

    Spero vorrai continuare a seguire la mia avventura libresca, iscrivendoti a questa nuova “casa”, ti aspetto…
    Un grande bacio! ❤

    Liked by 1 persona

  4. Hai trattato benissimo l’argomento, credo che questo post sarà d’enorme aiuto per moltissimi utenti di wordpress che magari hanno poco a che fare con informatica e dintorni legislativi…

    per quel che mi riguarda questo argomento mi disturba moltissimo, nel senso che si stà utilizzando la strategia della paura e della pessima informazione per riscontrare quale sia il livello di fertilizzazione su cui porre basi poco chiare… almeno questa è la mia impressione e per questo mi infastidisco molto.

    Con questa storia della privacy le persone stanno “sbarellando” e se da una parte c’è la rincorsa alla posizione pubblica, allo status di popolarità sociale dall’altra c’è la fobia della privacy che sono in estrema contraddizione..

    quindi che si fa???!!?! come ho già scritto qualche giorno fa in un post che parlava di privacy…

    io credo che dovremmo ambire a costruire una società che non abbia nessun bisogno di privacy o di ridurre quel bisogno
    al minimo indispensabile piuttosto che l’esatto contrario, direzione nella quale mi sembra stiamo andando….
    io non devo sentirmi al sicuro, devo esser sicuro di me stesso e non aver bisogno di nasconder nulla…

    ci stanno portando a temere d’esistere, di pensare, di parlare e di esprimere la nostra opinione… lentamente in maniera subdola stanno tentando di schiavizzarci o governarci i pensieri…

    si parla di combattere e lottare per la libertà di parola e di espressione e poi si vuole tutelare, nascondendola ogni nostra azione su suolo pubblico…

    se l’anonimato e la privacy serve per tutelare l’individuo da una violazione tendente al nocivo allora può avere un senso, ma se serve per permettergli un nascondiglio legalizzato o come pretesto su cui nascondere la propria forma di razzismo o i propri narcisi e meschini desideri allora mi viene più di qualche sospetto….

    perdonami lo sfogo e il forse “off topics” ma è un argomento che mi destabilizza molto…

    Liked by 1 persona

    • Figurati, anzi, mi fa piacere tu abbia sollevato la questione, perché in questi giorni mi sono soffermata poco a pensare al senso di tutto ciò, piuttosto mi premeva il bisogno di trovare una soluzione perché stava per partire un vero e proprio esodo di massa da wordpress e mi sono detta che non poteva essere tutto qui e non c’era nient’altro da fare per difendere il nostro diritto a star qua… e che miseria! Ho messo da parte il fastidio nei confronti delle solite leggi poco chiare nelle cui lacune restano impigliati quelli che poi hanno poca voce in capitolo, la parte più debole della catena cioè noi che stiamo qui senza pagare un dominio, anche se poi essendo in tanti costituiamo comunque un punto di forza per la piattaforma quindi… neanche conviene a loro perderci, sennò che ci stanno a fare?!
      La questione privacy effettivamente è piena di falle… Basti pensare che Google sa dove mi trovo in ogni momento anche se ho il GPS spento! Allora vuol dire che il semplice fatto di aver acquistato un telefono mi rende rintracciabile anche da chi non voglio magari e quindi ecco che la privacy noi la “scambiamo” con la possibilità di usufruire di servizi più o meno utili.
      Il senso della tutela della privacy secondo me sta nell’uso che si fa dei dati: oggi è praticamente impossibile evitare completamente di diffonderne, i nostri dati vengono acquisiti in continuazione da un mare di aziende, il punto è cosa se ne fanno e soprattutto se li utilizzano per farci DANNO.
      Come dici tu c’è il paradosso, c’è chi non vuole che si diffondano i propri dati e poi mette le foto dei propri figli su facebook o di se stesso in mutande. In questo caso manca il concetto di tutela della privacy: un conto è acconsentire alla diffusione, un altro è che una volta acquisiti i miei dati vaghino senza regole e senza rispetto per la mia persona. Dobbiamo renderci conto che sentirci al sicuro significa proprio questo, sapere che nessuno mai utilizzerà i dati che noi acconsentiamo a diffondere in modo scorretto.
      Il compromesso va accettato, ed è un po’ la storia di questi cookies: se li accetti allora navighi. L’importante è che si diffonda più consapevolezza su i vari come e quando acconsentiamo a fornire i nostri dati, mentre spesso non ce ne accorgiamo.

      Liked by 1 persona

    • Ciao 🙂
      Si lo conosco, gianni è stato bravo a ricreare qualcosa di simile, il problema è che non so quale differenza possa fare perché quel banner non può sparire cliccando su ok quindi non risponde ai requisiti di legge…. ufff! Qua con tutto il cuore uno vorrebbe creare il banner perfetto, che dicessero come! Per questo non possiamo farci niente.. entro martedì si dovrebbero avere altre notizie dal garante, speriamo in qualche soluzione 🙂

      Liked by 2 people

E Secondo Te . . . ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...