Meglio Lovoo Oggi . . . ?

Gli-italiani-cercano-sempre-di-pi-l-amore-sul-web-c205c2e612d36a448a2958282fc939d5

Partendo dal presupposto che la maggior parte degli incontri tra le persone che finiscono per piacersi e poi stare insieme avvengano per caso o durante serate nei locali più in vista, cerimonie e via dicendo, è vero che Lovoo in fondo è semplicemente la trasposizione di questo meccanismo nel virtuale, gli sguardi e la chimica sono sostituiti da algoritmi e al posto dei tacchi si possono comodamente indossare le proprie pantofole, specie ora che inizia a far freddo.

Un’altra cosa vera è che non dovrei più star a sentire A.

Mi ha convinta ad iscrivermi sostenendo che ogni tanto bisogna pur uscire dagli schemi e che tra i migliaia di single iscritti potrebbero nascondersi delle persone interessanti a loro volta soltanto curiose di capire come funziona il famoso (?) sito d’incontri, come lei e me.

Giuro che c’ho provato. Sul serio. Mi sono inserita nel meccanismo dei match e dei likes, a cercare persone come me come recita lo slogan del sito, attraverso tags sui miei interessi, definendo città ed età del mio uomo ideale e altre cose così. Ho conosciuto delle persone, affrontato gli approcci più cafoni che possano esistere al motto di non essere la solita palla diamogli una possibilità. Di un paio di persone ho anche avuto impressioni positive. Ad un certo punto però, non ho più retto.

Forse questo vale solo per me o per poche altre, non so. Il fatto è che non capisco come ci si possa conoscere così. Dopo aver iniziato tre-quattro conversazioni in chat mi sono sentita come se stessi sostenendo dei colloqui di lavoro. Chi sei, cosa fai, quali sono i tuoi interessi. A parte un paio di ‘sono appena uscito dall’ufficio, vediamoci’ (?!), lo schema si ripeteva e la mia pazienza finiva. Credo, piuttosto, stesse finendo la curiosità di capire come funzionava mentre iniziavo a chiedermi seriamente che ci facevo lì. Cosa speravo di trovare. Le persone, infatti, lì dentro non perdono tempo ad indicare i propri interessi nei profili, a meno che non si tratti di beauty e fitness, così inserendo parole come fotografia cinema (e vi ho risparmiato interessi seriamente nocivi per l’ignoranza quali lettura e scrittura) non usciva nulla. Nessuna persona con quegli interessi lì.

Strano, no? E’ l’epoca in cui siamo tutti fotografi e cinefili (viva lo streaming) e non risultava neanche una persona tra i risultati ponendo quel filtro di ricerca. Dunque, come trovo persone come me se, cavoli, a nessuno importa di farsi conoscere per quel che ama fare nella vita?

So cosa state pensando. I bicipiti riflessi negli specchi dei bagni invitano a tutt’altro che a farsi conoscere per quel che si è dentro per cui, a meno che non si è interessati a distrarre i propri istinti solo per un paio di notti c’è poco da starci a discutere su. Nemmeno c’è da giudicare i gusti delle persone in termini di relazioni, anzi, basta che ci si senta a proprio agio e si incontri qualcuno che abbia i propri stessi bisogni, senza però voler sembrare a tutti i costi quel che non si è. Non sono di quelli che credono le persone vanno conosciute solo dal vivo. Gli incontri con persone che all’inizio erano solo dei nickname sono stati alcuni tra i momenti più belli che ricordo. Dal vivo, infatti, l’impressione era quella di conoscersi da sempre perché in effetti quel che mancava era giusto il suono della risata o il modo di gesticolare. Prima ancora di vederci sapevo del loro modo di pensare e di osservare il mondo.

Di siti come Lovoo ce ne sono tanti, ci metti la faccia e poco altro sperando ad ogni giro di pescare la tua carta fortunata.

Poi, che l’amore non sia così tanto un gioco, va da sé.

Annunci

49 pensieri su “Meglio Lovoo Oggi . . . ?

  1. é un sistema dove 40enni frustrati o 25enni insicuri hanno la presunzione di trovare la donna perfetta che (ovviamente) é impossibile trovare normalmente. Anche perchè la donna perfetta non esiste.. 😉 il volume di aspettative su tale piattaforma é sproporzionato rispetto alla normalità di cui abita questo pianeta

    Liked by 4 people

  2. Provati (insieme a Badoo e company) tempo fa, ma affidabilità zero (non solo per l’amore, ma anche per semplici amicizie).
    Vabbè che il 90% dei profili sono fake…
    Il blog mi ha aiutato di più, ma questo lo sai 🙂

    Liked by 2 people

    • Eheh si 🙂
      Non ci si trova perché è una questione di intenzioni. Io non ho contattato nessuno per chattare, ho trovato richieste di altri, qualcuna l’ho rifiutata, qualcuna no. Mi sono chiesta se di mio avrei mai preso l’iniziativa, ho visto pure qualcuno che mi piaceva ma … non sapevo cosa dirgli. Non mi incuriosiva, non mi attirava mentalmente.

      Liked by 1 persona

      • Per come la vedo io (impressione nata da esperienze passate), siti di quel tipo sono come le vetrine delle macellerie: carne in mostra, in vendita un tanto al chilo, e basta.
        Poi ci può essere pure la persona intelligente, simpatica, sensibile, ecc., ma in quel contesto è molto difficile emergere, in quel senso.

        Liked by 1 persona

      • Vero… Infatti l’impressione più forte è che pur avendo delle qualità le persone in quel contesto non le dimostrano. Come se andassi in discoteca e cercassi di fare conversazione, nessuno va lì per quello xD

        Mi piace

  3. non sapevo nemmeno esistesse questo sito o come si possa definire…

    per quel che mi riguarda posso dire che nel virtuale (chat tanti anni fa, blog e forum in maniera particolare in questi ultimi anni) ho avuto la fortuna e forse anche un pò di intuito e ho conosciuto persone che davvero elevato il valore della mia esistenza su questo pianeta, in tanti modi diversi… spesso aumentando la mia consapevolezza e il mio sguardo sul mondo con parte delle loro vite… molti non li ho mai incontrati, alcuni mai nemmeno visti però ho conosciuto i loro pensieri, la loro visione del mondo, il loro modo di affrontare la vita o solo parte di tutto questo…

    in tutta onestà i mezzi più comuni li ho sempre considerati i più “inquinati” e ho basato la mia ricerca sempre e solo su cose che mi colpivano e interessavano, e molto spesso non erano altro che i loro pensieri…

    io credo che non esista un modo migliore di un altro per incontrare o conoscere persone che possano essere per noi importanti o anche di più, però credo che esistano dei “criteri” che pesati più di altri ti portino ad una possibilità maggiore di incontrare determinate tipologie di persone che possono avvicinarsi ai tuoi interessi o alle cose che ti possono colpire.

    A poi un pò di percentuale la lascio al caso/fortuna/destino che dir si voglia…perchè si colga nel momento ideale… cosa che purtroppo non è di certo garantita ne garantibile da nessuno… per me che credo fortissimamente nei concetti di “sliding doors” e “serendipity” visto che hai parlato di cinema.. 🙂

    Liked by 1 persona

  4. Io valuto sempre l’approccio di qualcuno, che sia di persona o in una piattaforma virtuale. Perciò se una persona si presenta facendo una battuta, un’osservazione interessante ecc allora ci interagisco, se una persona arriva e mi chiede come ti chiami che lavoro fai mi cascano e trovo siano domande che bloccano la conversazione più che avviarla.

    Liked by 1 persona

  5. Che bello, mi hai fatto rivivere gli anni ’90 con le prime chat… Senza tutte le features di ora, si capisce, senza video, né suono, perché vorrei vedè che trasmetti con il modem analogico! E però le domande le stesse, le “stanze” IRC o ICQ a tema, sei m o f, quanti anni hai? 😀 😀 😀
    Magnifico.
    Riguardo invece al discorso cinema, e via discorrendo un conto è download un conto è guardare, un conto è vedere con attenzione. Idem le foto… Comprare al super la Digitale Reflex e fotografare i propri calzini non è essere appassionati di foto, forse solo di calzini! 😀
    Ok, sono andato al solito nella modalità [SAPIENTINO = ON] Chiedo scusa!

    Liked by 1 persona

    • Haha quei tempi non li conosco… il primo social su cui sono stata fu msn, poi qualche forum, da lì poi direttamente a facebook.
      Ovviamente la questione cinema e foto dipende da persona a persona, quel che volevo sottolineare è che entrambe le cose sono molto più accessibili e meno di nicchia. Così come la tecnologia ci ha dato più possibilità di pubblicare quel che scriviamo in tante modalità diverse e in generale di esprimerci, dire la nostra nel mondo. Che senso ha stare su un social che non ti permette di esprimere un bel cavolo di niente? Pensa che un tipo ha messo in dubbio io fossi davvero io (!) perché avevo una sola foto nel profilo, mentre tutti gli altri si mostravano in più pose. Mi ha fatto una rabbia! Gli ho risposto mettendo in dubbio che fosse interessante come sembrava. Eh scusa.
      Ho capito che quello non è il mio modo di esprimermi, funzionerà per tanti ma per me no.

      Liked by 1 persona

  6. Sono una persona tendenzialmente curiosa, anche se non mi sono mai iscritta a certi siti ne ho studiato il meccanismo e ho avuto modo di osservare da vicino chi li utilizzava assiduamente . La conclusione che ne ho tratto è che sono siti in cui persone insicure o vanesie si mettono in vetrina, mostrando Solo ciò che secondo loro sono le qualità che hanno e poi cercano non un’anima gemella, una persona con cui parlare condividere passioni, emozioni, idee, chiacchiere sciocche…No in realtà tutto questo mettersi in mostra ha ben altri fini, molto più pratici e meno intellettuali 😛 Mi ha sempre sconvolto sapere che mie conoscenze dopo lo scambio di due foto studiate ad hoc per l’occasione poi finivano per incontrarsi con perfetti sconosciuti “di zona”….E questo non perché sono una bigotta di altri tempi( almeno spero) ma perché mi pare assurdo che a venti anni si contratti una pomiciata su un social-vetrina, che si cerchino questi tipi di incontri anziché una di quelle conoscenze vere da batticuore in cui ti affascina un sorriso, un modo di gesticolare, un modo di pensare, in cui il bacio va rincorso e desiderato, oppure evitato in maniere anche imbarazzanti…Boh forse mi devo rimangiare ciò che ho detto e in realtà sono una vecchia del 1800 🙂

    Liked by 1 persona

    • Ti adoroo! ahah
      Tu dici l’800… Ieri sera in tv ho visto il film Jane Eyre.
      Stavo per piangere. I modi, le parole, le osservazioni acute e gli sguardi, la paura e la passione, l’aspettarsi per settimane.. Tutte quelle cose, dopo quel che ho visto su lovoo, sembravano appartenessero ad una dimensione completamente diversa anni luce lontano da tutto il festival della banalità che si svolge lì dentro!
      Qua non si tratta di essere bigotti, anzi… E’ una questione di come si è fatti, cosa ci attrae, cosa ci fa saltare dalla sedia e perdere il sonno, cosa ci farebbe prendere un treno alla volta di qualcuno o qualcosa che ci affascina terribilmente…

      Mi piace

      • Io penso non mi adatterò mai a questo stile di vita 2.0 dove tutto si riduce a sterili approcci virtuali e incontri mirati. Trovo denigrante mettersi in vetrina e farsi scegliere come da catalogo. A me piace scoprire le persone pian piano, conoscerle attraverso le loro idee e passioni,lasciarmi incuriosire o meno osservandole in azione..Sogno leggendo i libri di Jane Austen e guardondo film tipo Jane Eyre 🙂 È un approccio alla vita che cozza un po’ con questa realtà ma non demordo. Mi piacerebbe anche essere pian piano scoperta,incuriosire la conoscenza di qualcuno tramite il mio modo di vedere il mondo e non rispondendo a questionari su chat in cui incuriosisce solo la taglia di reggiseno che porti o come ti acconci i capelli!! Ma scherziamooo?!? La passione non passa per questi canali, no , no 😝

        Liked by 1 persona

      • Le cose che hai scritto le penso davvero anch’io…
        E basta, non si può fingere di essere altro da se stessi. Quando dici ‘a me piace scoprire le persone pian piano’, beh quello per me è innamorarsi.Io credo nelle passioni che prendono la mente prima di tutto…
        Non c’è da adattarsi proprio ad un bel niente e non mi importa se ‘è così che si fa’, ci ho provato per gioco ma non ci ho trovato alcun senso 😀
        Hai mai visto qualche film in cui fanno vedere degli speed dating? I siti d’incontro somigliano a quelli … Di solito il piacersi è una cosa che viene dopo o al massimo capita che quella persona ti piace subito ma lotti con te stessa prima di riuscire ad ammetterlo. Se invece ci si vede apposta, sapendo, entrambi, che si sta lì per intuire se ci si piace o no, è solo triste, o almeno a me sembra così…

        Mi piace

  7. Ho conosciuto il mio ragazzo ad una festa, nel periodo in cui impazziva badoo. Però era anche il periodo (e credo non sia mai passato di moda) in cui dietro ad uno schermo può nascondersi di tutto. La mia paura è proprio che lo schermo illude l’utente. Insomma. Metti che conosci uno e sai che profumo usa. Metti che lo conosci su una chat e poi scoprì che gli puzza l’alito!!!!

    Liked by 1 persona

    • Sarebbe davvero una brutta sorpresa 😀
      Sul discorso dell’illudersi io credo che ci si possa illudere anche conoscendo una persona direttamente dal vivo. Ci si può innamorare di un’impressione, sia che quella persona la vedi per strada sia che ci parli in una chat. Non ci credo al fatto che di persona è meno rischioso… Secondo me è uguale. Anche in questo caso, ad esempio, un tipo conosciuto in metro per ingannare l’attesa può raccontarti di tutto pur di sembrare interessante, poi scopri che è un chiacchierone bugiardo, o peggio ancora.

      Liked by 1 persona

  8. però non posso esimermi di esprimere il mio pensiero in merito
    non credo che questi siti siano affidabili e non vorrei che mia figlia li frequentasse
    inoltre il virtuale è sempre pericoloso e menzognero rispetto alla realtà
    una giovane ragazza non dovrebbe avere difficoltà a relazionarsi con persone dell’altro sesso “personalmente”, è il modo più tradizionale ma forse ancora quello più veritiero
    quando si parla con qualcuno occorre guardargli dentro gli occhi …
    è come guardargli dentro l’anima … capisci ?
    e davanti ad un PC questo è impossibile …
    ciao ed ora davvero buonanotte a te 🙂

    Liked by 1 persona

  9. Oh mannaggia … non è stata una buona cosa seguire il consiglio di A! Segui solo il tuo istinto, quello che ti fa stare bene e al quale puoi dar credito.
    Personalmente non conosco questo sito, non mi sembra però una buona occasione a giudicare dalle tue riflessioni!
    un abbraccio di conforto 🙂

    Liked by 1 persona

    • Grazie Affy 😀
      Sai qualche volta io mi chiudo davvero troppo e principalmente è questo il motivo per cui ci siamo ritrovate a parlarne.. In questo momento poi che sono così sfiduciata. Allora mi sono detta ok, giochiamo un po’ vediamo se è un qualcosa di positivo e niente.. anzi forse grazie a questa parentesi ho capito un po’ di più cosa vorrei…

      Mi piace

E Secondo Te . . . ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...