E’ tutto uguale, ma diverso.

 

 

Silenziosa ed elegante la neve si posa ovunque. Sulle cose brutte e su quelle belle.

E’ la prima volta che vedo nevicare così. Sono saltata giù dal letto e per tutta la mattinata non ho fatto che ammirare e fotografare ciò che vedo già praticamente tutti i giorni e che ad un tratto è sembrato così diverso.

Nemmeno immaginate cosa significa per Napoli un inizio di giornata con la neve. Disagi a parte, che ovviamente non mancano essendo quasi completamente sprovvisti di misure adeguate a fronteggiare eventi meteorologici del genere, è praticamente una festa.
Infatti si dice che a Napoli fa caldo anche quando fa freddo.

Perché poi tutto si è sciolto appena il sole si è fatto largo tra le nuvole ormai vuote.

Per qualche ora mi sono incantata, come di fronte ad un trucco di magia.

E cosa importa alla fine?

Che è tutto così semplice. C’è bianco oppure ombra.

Come nel cuore.

E se perfino la natura cambia, si adatta, sorprende e poi torna come prima, perché non possiamo farlo anche noi?

 

“Dovremmo imparare dalla neve a entrare nella vita degli altri con quella grazia e quella capacità di stendere un velo di bellezza sulle cose.”
[Don Cristiano Mauri]

12 pensieri su “E’ tutto uguale, ma diverso.

  1. che teneri che siete voi napoletani in questi giorni di neve.
    personalmente amo la neve ma ci sono abbastanza abituato, voi avete gli occhi sgranati e il cuore gonfio di meraviglia della prima volta.
    (e poi tu aggiungi quella riflessione finale che mi piace assai, la fai rotolare lì quasi inapparente, ma è sostanziosa, calda e giusta, come tu avessi già in mente piccole trasgressioni temporanee da estendere ad altri)
    🙂
    ml

    Piace a 1 persona

    • E’ un evento talmente raro che ogni volta è una scoperta: il silenzio dei fiocchi mentre cadono, la neve morbida sulle ringhiere che poi diventa ghiaccio compatto non appena la stringi troppo. Tutte sensazioni che si dimenticano e poi si scoprono di nuovo come per la prima volta, ogni volta. Questa mattina è stata già di nuovo una mattina come le altre. C’era il sole, ora il cielo si è coperto ma non credo nevicherà più. Guardo le foto che risalgono soltanto a ieri e mi sembra così strano e assurdo! Da chiedersi: ma è accaduto davvero? 🙂
      Riguardo la riflessione finale, voglio concentrarmi sul fatto che, ecco, nulla è definitivo, non bisogna creare drammi dal nulla, tutto cambia e si trasforma in continuazione.
      Ciao 🙂

      "Mi piace"

E Secondo Te . . . ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.