Questioni mattutine

Inizi a percepire che la giornata sarà dura se già nel breve tratto che fai da casa a lavoro cambi dieci stazioni radio con il desiderio di beccare una canzone quantomeno decente e tutte e dieci sono inesorabilmente in pubblicità.

Osservi poi che la giornata in quel mare di durezza, non contenta o forse annoiata, si è messa pure a lanciare lenze a tristezze fresche e di ottima qualità quando nel parcheggio sotterraneo finalmente inizia una canzone, ma è Elisa che si chiede “.. se piovesse il tuo nome“.

E poi capisci che forse non è tutto perduto, che la giornata potrà pure sorprenderti, in qualche modo, quando lo speaker sovrapponendosi alle ultime note della canzone racconta quanto quella canzone gli sia rimasta in testa e della volta in cui canticchiandola da ogni angolo della casa suo figlio ormai stufo lo interruppe e disse:
-Sì papà, ma basta che non si chiami cacca!!-.

12 pensieri su “Questioni mattutine

  1. Che bello, noto, con perverso piacere, che ancora i DJ in radio parlano sulla coda delle canzoni, per evitare che qualcuno se le registri, magari su nastro magnetico (sic) e non compri il ciddì! 😀 😀
    Come rimpiango la storica (e defunta) RockFM.
    Ps.: buon lunedì.

    Piace a 2 people

  2. Io la mattina rimango in auto circa 25 minuti, durante i quali ascolto Radio DeeJay.
    Nei momenti di pubblicità cambio canale, ma sembra che ci sia una sincronia tra le stazioni, e becco anch’io la pubblicità ovunque.
    Comunque vero: se trovo la canzone giusta, mi rimane in testa e magari mi solleva un po’ la giornata.

    Piace a 1 persona

E Secondo Te . . . ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.